Un abbraccio e una preghiera per i medici italiani caduti durante l'epidemia di Covid-19Un abbraccio e una preghiera per i medici italiani caduti durante l'epidemia di Covid-19 

Il Decreto Legge 24/03/2022 n. 24 ha ulteriormente modificato il precedente Decreto Legge 01/04/2021 n. 44 prolungando l'obbligo vaccinale anti-Covid per gli esercenti le professioni sanitarie e gli operatori di interesse sanitario fino al 31/12/2022.

Di conseguenza la sospensione dall'esercizio professionale per inosservanza dell'obbligo vaccinale perdura fino al 31/12/2022, salvo regolarizzazione: pdf Obblighi vaccinali anti Sars-Cov-2 per i professionisti sanitari. Proroga del termine finale (115 KB)

Questi in sintesi i punti principali della normativa attualmente vigente:

  • i professionisti sanitari sono obbligati a sottoporsi alla vaccinazione anti-Covid comprensiva, dal 15 dicembre 2021, della dose di richiamo successiva al ciclo vaccinale primario;
  • la regolarità vaccinale costituisce requisito essenziale per l'esercizio della professione sanitaria;
  • in caso di accertato pericolo per la salute la vaccinazione può essere omessa o differita. In tal caso, a norma del DPCM 04/02/2022, è necessario che il Medico di Medicina Generale del soggetto obbligato o il Medico Vaccinatore delle strutture pubbliche e private accreditate rilasci il certificato digitale di esenzione o differimento che è l'unico documento con validità erga omnes che giustifica l'omissione della vaccinazione. Tale certificato di esonero può essere motivato da condizioni cliniche in atto o terapie in atto per una durata massima di 30 giorni, rinnovabile. Nei casi più complessi il Medico di Medicina Generale o il Medico Vaccinatore può chiedere il parere della Commissione Medica ASL. In questo caso il Medico di Medicina Generale o il Medico Vaccinatore deve sottoporre la documentazione clinica del suo paziente alla Commissione Medica della ASL Toscana Centro inviando una email a: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. avendo cura di criptare per motivi di privacy la documentazione con password, da trasmettere poi con separata email e con il consenso del paziente. La Commissione aziendale svolgerà le valutazioni necessarie, coinvolgendo gli specialisti del caso, e al termine esprimerà un parere sulla base del quale il Medico di Medicina Generale o il Medico Vaccinatore, in scienza e coscienza, potrà decidere se rilasciare il certificato di esonero e per quale durata;
  • in caso di sopravvenuta infezione da Covid e successiva guarigione l'obbligo vaccinale è differito per il periodo previsto dalle Circolari Ministeriali (vedi schema sottostante). Il differimento decorre dalla data del primo referto positivo e perdura per il lasso temporale indicato dal Ministero senza necessità di specifico certificato. Allo scadere del periodo di differimento riemerge l'obbligo vaccinale a meno che, se sussistono i motivi clinici, non venga rilasciato il certificato digitale di esenzione o ulteriore differimento, come descritto sopra;
  • gli Ordini professionali, tramite le rispettive Federazioni Nazionali, verificano lo stato vaccinale dei propri iscritti sulla Piattaforma nazionale DGC e, qualora non risulti l'effettuazione della vaccinazione, anche con riferimento alla dose di richiamo successiva al ciclo primario, invitano gli interessati a produrre entro 5 giorni la documentazione comprovante l'effettuazione della vaccinazione o la presentazione della prenotazione per la vaccinazione da eseguirsi entro 20 giorni o la sopravvenienza di infezione da Covid;
  • in caso di inosservanza, gli Ordini professionali adottano un atto di accertamento che determina l'immediata sospensione dall'esercizio professionale con annotazione nell'Albo;
  • la sospensione perdura fino al completamento del ciclo vaccinale primario e, per i professionisti che hanno completato il ciclo primario, fino alla somministrazione della dose di richiamo e comunque non oltre il 31 dicembre 2022;
  • per i neo-laureati, l'adempimento dell'obbligo vaccinale è requisito ai fini dell'iscrizione all'Albo.

Si ricorda che in Toscana è attiva la prenotazione per la somministrazione vaccinale sul portale regionale: https://prenotavaccino.sanita.toscana.it

Questo il quadro sinottico delle tempistiche vaccinali, compresi i casi di comparsa di positività, come indicati dal Ministero della Salute - Ufficio di Gabinetto con lettera del 29/03/2022 ( pdf Nota Ufficio di Gabinetto Ministero Salute 29 03 2022 (236 KB) ):

1° evento 2° evento 3° evento 4° evento Fonte
1° dose vaccino 2° dose vaccino booster a 120 giorni dal 2° evento booster a 120 giorni dal 3° evento (solo per immunodepressi) Circ. Min. Salute n. 59207 del 24/12/2021 e n. 13209 del 20/02/2022
infezione* 1° dose vaccino entro 12 mesi (obbligo per i professionisti sanitari a 90 giorni) booster a 120 giorni dal 2° evento non previsto Circ. Min. Salute n. 8284 del 03/03/2021, n. 56052 del 06/12/2021 e n. 59207 del 24/12/2021
infezione* 1° dose vaccino dopo 12 mesi 2° dose vaccino a 21-28 giorni (a seconda del vaccino) dal 2° evento booster a 120 giorni dal 3° evento Circ. Min. Salute n. 56052 del 06/12/2021 e n. 59207 del 24/12/2021
1° dose vaccino infezione* (dopo più di 14 giorni dal 1° evento) booster a 120 giorni dal 2° evento non previsto Circ. Min. Salute n. 40711 del 09/09/2021, n. 56052 del 06/12/2021 e n. 59207 del 24/12/2021
1° dose vaccino infezione* (entro 14 giorni dal 1° evento) 2° dose vaccino a 90 giorni dal 2° evento booster a 120 giorni dal 3° evento Circ. Min. Salute n. 8284 del 03/03/2021, n. 56052 del 06/12/2021 e n. 59207 del 24/12/2021
1° dose vaccino 2° dose vaccino infezione* booster a 120 giorni dal 3° evento Circ. Min. Salute n. 56052 del 06/12/2021 e n. 59207 del 24/12/2021

 * il conteggio si intende a partire dal primo tampone positivo ufficialmente registrato sulle piattaforme di Sanità Pubblica.

La norma contenuta nel Decreto Legge n. 5 del 04/02/2022 che testualmente recita: "A coloro che sono stati identificati come casi accertati positivi al SARS-CoV-2 a seguito del ciclo vaccinale primario o della somministrazione della relativa dose di richiamo, è rilasciata, altresì, la certificazione verde COVID-19 [...] che ha validità a decorrere dall'avvenuta guarigione senza necessità di ulteriori dosi di richiamo" deve intendersi riferita al rilascio del Green Pass, ma non modifica l'obbligo vaccinale per i professionisti sanitari, che prevede la somministrazione della dose booster dopo 4 mesi dall'avvenuta infezione (vedasi Circolari Ministero Salute richiamate nello schema di cui sopra).

Leggi le informative generali sulla procedura di verifica svolta dall'Ordine:

pdf Informativa generale su obbligo vaccinale 01 04 2022 (189 KB)

pdf Informativa generale su obbligo vaccinale 22 12 2021 (112 KB)

Leggi l'informativa privacy specifica: pdf Informativa assolvimento obbligo vaccinale (168 KB)

 

Notizie per gli iscritti

Informazioni in materia di obblighi ECM

Di seguito il comunicato dell'Ordine contenente informazioni sugli obblighi formativi ECM: pdf Comunicato su ECM 08 06 2022 (156 KB)

Obbligo vaccinale anti Sars-Cov-2 per i sanitari

Il Decreto Legge 24/03/2022 n. 24 ha ulteriormente modificato il precedente Decreto Legge 01/04/2021 n. 44 prolungando l'obbligo vaccinale anti-Covid per gli esercenti le professioni sanitarie e gli operatori di interesse sanitario fino al 31/12/2022.

Di conseguenza la sospensione dall'esercizio professionale per inosservanza dell'obbligo vaccinale perdura fino al 31/12/2022, salvo regolarizzazione: pdf Obblighi vaccinali anti Sars-Cov-2 per i professionisti sanitari. Proroga del termine finale (115 KB)

Elenco Avvocati convenzionati

A seguito dell'aumento e talvolta inasprimento del contenzioso medico-paziente osservato soprattutto durante la campagna vaccinale anti-Covid, il Consiglio dell'Ordine ha ritenuto di istituire un elenco di Avvocati e Studi Legali disponibili a fornire agli iscritti all'Ordine di Firenze tutela legale sia giudiziale che stragiudiziale a tariffe agevolate e con la prima consulenza gratuita.

Domande di pensione ENPAM tutte in digitale online

Da qualche giorno l'ENPAM ha attivato la procedura interamente digitale per la presentazione della domanda di pensione (di vecchiaia o anticipata) per chi contribuisce alla Quota B (libera professione).

Si tratta di una procedura "a prova di errore" che evita ritardi o inconvenienti derivanti dalla compilazione dei moduli cartacei ed è usufruibile h24, riducendo così i tempi di lavorazione.

Medici del lavoro: prorogato l'invio allegato 3B al 31 luglio 2022

Il Ministero della Salute informa che alla luce del carico di lavoro dei medici competenti, della difficoltà della situazione legata alla gestione dell'emergenza COVID-19, della peculiarità operativa della sorveglianza sanitaria periodica in questa fase pandemica, l'invio dell'allegato 3B di cui all'art. 40 comma 1 del Decreto Legislativo 81/2008 relativo al 2021 (che ordinariamente sarebbe dovuto avvenire entro il 31 marzo 2022) è prorogato al 31 luglio 2022.

Lettera INPS per certificati Covid correlati

La Direzione regionale Toscana dell'INPS - Funzione Medico Legale - ha diramato una lettera per indirizzare l'attività di redazione di certificati medici in relazione alle varie fattispecie che possono presentarsi con riguardo all'emergenza Covid.

Si invitano i colleghi ad attenersi alle modalità certificative indicate dall'INPS allo scopo di evitare disguidi o disagi per gli assistiti: pdf Emergenza Covid nota INPS per medici certificatori (85 KB)

Nuove regole per la sosta dei veicoli nel Comune di Firenze

Il Comune di Firenze, con delibera di Giunta n. 463 del 26/10/2021, nell’ambito del nuovo Piano Urbano del Traffico (PGTU), ha apportato sostanziali modifiche alle regole per la sosta dei veicoli nelle “Zone Controllo Sosta” (ZCS) in cui è suddiviso il territorio comunale.

Si ricorda, infatti, che il territorio del Comune di Firenze è suddiviso in una “Zona a Traffico Limitato” (ZTL) corrispondente al Centro Storico, e 5 ZCS corrispondenti ai confini dei Quartieri. La delibera citata riguarda le regole per la sosta nelle suddette ZCS.

Obbligo SCIA entro il 2 novembre

Il nuovo Regolamento della Regione Toscana n. 90/R/2020 in materia di autorizzazioni e accreditamento delle strutture sanitarie e degli studi professionali prevede importanti novità per gli studi medici e odontoiatrici.

Infatti l'art. 19 del nuovo Regolamento prevede che sono soggetti a segnalazione certificata di inizio attività (SCIA) anche gli studi medici che erogano visite o diagnostica strumentale non invasiva complementare all'attvità clinica. A differenza del previgente Regolamento regionale, che non imponeva obblighi per lo svolgimento di mere visite (cosiddetta "attività libera"), adesso il nuovo Regolamento impone l'obbligo di presentazione della SCIA in modalità semplificata.

Vaccinazione anti-Covid in ambiente allergologico protetto

ll Presidente dell’Ordine dei Medici Chirurghi e degli Odontoiatri della provincia di Firenze esprime soddisfazione e ringrazia la Dott.ssa Donatella Macchia, il Dott. Alessandro Farsi e tutta l’equipe dei reparti di Allergologia e Immunologia dell’Ospedale San Giovanni di Dio e dell’Ospedale Santo Stefano di Prato per il lavoro svolto in questi mesi e per il prezioso contributo nelle vaccinazioni Covid-19 in ambiente allergologico protetto.

Lezioni al Liceo per la "curvatura biomedica"

Il progetto di "Curvatura Biomedica" consiste in un ciclo di lezioni per gli studenti delle ultime classi del Liceo e sta avendo un grande successo in tutta Italia. L'Ordine dei Medici di Firenze è stato uno dei primi a raccogliere l'invito del MIUR e della FNOMCEO per la sua esecuzione e da tre anni sta collaborando con il Liceo Castelnuovo di Firenze. Molti colleghi hanno partecipato e partecipano al progetto, venendo incontro alle molteplici richieste di collaborazione, ma è importante ampliare la platea dei medici che intendono manifestare la propria disponibilità.

I colleghi interessati a partecipare al progetto in qualità di docenti possono scrivere una mail a Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. con il proprio nominativo, indicando i recapiti (mail e cellulare) e allegando il curriculum di studio e professionale.

Certificazione per medici palliativisti

La Regione Toscana ha approvato le indicazioni per il rilascio della certificazione regionale necessaria ai medici per operare nelle reti di Cure Palliative, in attuazione al Decreto Ministeriale del 30/06/2021.

I medici interessati devono presentare istanza, corredata dalla documentazione comprovante il possesso dei requisiti richiesti, entro il 16 gennaio 2023.

Maggiori informazioni sulla pagina informativa della Regione Toscana.

Disponibilità Medici di Medicina Generale per tutor ai giovani laureandi

A seguito della Convenzione firmata fra l'Università di Firenze e l'Ordine dei Medici di Firenze, compito dell'Ordine è raccogliere l'elenco dei Medici di Medicina Generale disponibili a svolgere l'attività di tutor-valutatori nell'ambito del tirocinio pratico-valutativo per l'accesso alla Laurea Abilitante in Medicina e Chirurgia presso l'Università degli Studi di Firenze a norma del Decreto Ministeriale 09/05/2018 n. 58.

L'Ordine ha predisposto un form compilabile dai Medici interessati e disponibili, che abbiano i requisiti previsti dal Decreto sopra citato. La compilazione e invio del form consente l'inserimento nell'elenco dei medici tutori da condividere con l'Università di Firenze. Per accedere al form cliccare qui: Form per disponibilità MMG tutori.

lun
mar
mer
gio
ven
sab
dom
 
 
 
 
1
2
3
4
5
6
7
8
9
10
11
12
13
14
15
16
17
18
19
20
21
22
23
24
25
26
27
28
29
30
31
 
 
 
 
 
 
 

Senza eventi in questo periodo

Dove Siamo