Un abbraccio e una preghiera per i medici italiani caduti durante l'epidemia di Covid-19Un abbraccio e una preghiera per i medici italiani caduti durante l'epidemia di Covid-19 

Normativa di riferimento

Art. 18, d.lgs. n. 33/2013

Obblighi di pubblicazione dei dati relativi agli incarichi conferiti ai dipendenti pubblici

1. Fermo restando quanto previsto dall'articolo 9-bis, le pubbliche amministrazioni pubblicano l'elenco degli incarichi conferiti o autorizzati a ciascuno dei propri dipendenti, con l'indicazione della durata e del compenso spettante per ogni incarico.

 

Art. 53, c. 14, d.lgs. n. 165/2001

Norme generali sull'ordinamento del lavoro alle dipendenze delle amministrazioni pubbliche

14. Al fine della verifica dell'applicazione delle norme di cui all'articolo 1, commi 123 e 127, della legge 23 dicembre 1996, n. 662, e successive modificazioni e integrazioni, le amministrazioni pubbliche sono tenute a comunicare al Dipartimento della funzione pubblica, in via telematica o su supporto magnetico, entro il 30 giugno di ciascun anno, i compensi percepiti dai propri dipendenti anche per incarichi relativi a compiti e doveri d'ufficio; sono altresì tenute a comunicare semestralmente l'elenco dei collaboratori esterni e dei soggetti cui sono stati affidati incarichi di consulenza, con l'indicazione della ragione dell'incarico e dell'ammontare dei compensi corrisposti.

 


 

pdf Autorizzazione attività extraimpiego per Regione Toscana (146 KB)

pdf Autorizzazione attività extraimpiego per OMCEO Pisa (208 KB)

Notizie per gli iscritti

Rinvio versamenti ENPAM

L'ENPAM ha reso noto che il versamento dei contributi della QUOTA A e della QUOTA B, già prorogati al 30 settembre causa COVID, sono ulteriormente dilazionati con due opzioni di rinvio: una breve entro l'anno 2020 e una più lunga.

Mentre il "rinvio breve" vale in automatico per tutti, il "rinvio lungo" è possibile solo a domanda, da inoltrare all'ENPAM entro il prossimo 15 ottobre.

Per approfondire e valutare le opzioni percorribili, consultare il sito ENPAM: https://www.enpam.it/2020/rinvio-contributi-entro-il-15-ottobre-lopzione/


Leggi tutto...

Obbligo di comunicare la PEC all'Ordine

Con Decreto Legge n. 76 del 16/07/2020 è stato previsto che il professionista che non comunica al proprio Ordine di appartenenza il suo indirizzo PEC incorre nella sospensione dall’Albo fino a quando non provvede.

La Federazione Nazionale degli Ordini dei Medici ha chiesto al Governo una attenuazione di tale provvedimento sanzionatorio, considerandolo sproporzionato. Tuttavia, anche auspicando una revisione della norma, l’Ordine di Firenze SOLLECITA FIN DA ORA TUTTI I PROPRI ISCRITTI CHE ANCORA NON ABBIANO ATTIVATO UNA PEC A FARLO IL PRIMA POSSIBILE per evitare conseguenze pregiudizievoli.

Si ricorda che per attivare la PEC è possibile fruire A TITOLO GRATUITO del servizio messo a disposizione dall'Ordine in convenzione con la Società ARUBA SpA. Le istruzioni per l’attivazione sono consultabili qui: https://www.ordine-medici-firenze.it/professione/strumenti-operativi/pec

Se il professionista attiva la PEC tramite la convenzione Ordine/Aruba non è necessario che comunichi niente all'Ordine: lo farà Aruba in automatico. Se invece attiva la PEC con un altro gestore, il professionista deve comunicarlo all'Ordine via PEC a: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. oppure via Email ordinaria a: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo..

 

Leggi la Comunicazione della FNOMCeO: pdf Comunicazione FNOMCeO n. 140 del 2020 (458 KB)


Leggi tutto...

Quota Iscrizione Annuale 2020

Si comunica che nel mese di giugno la Banca Popolare di Sondrio (che svolge il servizio di Tesoreria per l'Ordine) ha inviato agli iscritti, che non hanno ancora provveduto al pagamento della quota d'iscrizione 2020, l'avviso di pagamento "PAGOPA" per la quota annuale di iscrizione all'Albo Medici/Odontoiatri tramite posta all'indirizzo comunicato all’Ordine. 


Leggi tutto...

Ripresa attività in sede: misure di sicurezza

Da lunedì 29 giugno 2020 l'attività amministrativa dell'Ordine, che in questi mesi si è svolta senza alcuna interruzione in modalità a distanza, riprende nella sede di Via Vanini 15.

Tutti coloro che frequentano a qualsiasi titolo la sede dell'Ordine sono tenuti al rispetto delle misure di sicurezza contenute nel Protocollo anti-contagio e nelle conseguenti disposizioni organizzative:

pdf Protocollo anti contagio (453 KB)

pdf Disposizioni organizzative di sicurezza (222 KB)


Leggi tutto...

Accesso all'area riservata tramite SPID

Da oggi l'accesso ai servizi online dell'Ordine dei Medici Chirurghi e degli Odontoiatri di Firenze è possibile anche tramite SPID.

Com'è noto, SPID è il sistema pubblico di accesso che consente di utilizzare, con una unica idenitità digitale certificata dai gestori accreditati dallo Stato Italiano, i servizi online delle Pubbliche Amministrazioni e dei concessionari di pubblici servizi. 


Leggi tutto...

torna all'inizio del contenuto