Il Comando Carabinieri NAS di Firenze ha recentemente eseguito controlli presso palestre e impianti sportivi al fine di verificare il rispetto delle norme in materia di attività sportiva e di relativa certificazione medica.

In particolare sono stati esaminati i certificati medici rilasciati in favore di chi svolge attività sportiva, sia a livello agonistico che a livello non agonistico. Nel caso in cui siano stati riscontrati certificati rilasciati da medici diversi da quelli autorizzati per legge, sono state applicate sanzioni amministrative per un importo da 1.000 a 6.000 euro.

 

Si ricorda a tutti i medici che:

  • per l'attività sportiva AGONISTICA la visita e la certificazione spetta unicamente ai medici specialisti in medicina dello sport presso i centri pubblici e privati accreditati;
  • per l'attività sportiva NON AGONISTICA la visita e la certificazione spetta, oltre ai suddetti medici sportivi, ai medici di medicina generale e ai pediatri limitatamente ai propri assistiti in carico e ai medici iscritti alla Federazione Medico-Sportiva del CONI. Tutti gli altri medici non sono abilitati al rilascio di tale certificazione.
  • per l'attività cosiddetta "ludico-motoria" non serve alcun certificato medico perchè abolito dall'art. 42-bis della Legge n. 98/2013.

Notizie per gli iscritti

Coronavirus: aggiornamenti e contrasto alle fake-news

Più ancora del nuovo coronavirus, a diffondersi in maniera virale sono le fake news correlate. Cresce la paura, ad esempio, di aprire un pacco proveniente dalla Cina, o di mangiare al ristorante etnico.


Leggi tutto...

POS per i medici: le novità

L’obbligo per i liberi professionisti di mettere a disposizione della clientela il POS come strumento di pagamento delle prestazioni professionali esiste dal 1° giugno 2014, anche se tale obbligo non è mai stato sanzionato, nel senso che se il professionista non dispone del POS, non sono previste sanzioni.


Leggi tutto...

ECM: il 2020 per riformarla

Il sistema Ecm va rivisto. A stabilire che, a vent’anni dalla sua istituzione, il processo attraverso il quale ogni professionista della salute si mantiene aggiornato, per rispondere ai bisogni dei pazienti, alle esigenze del Servizio sanitario e al proprio sviluppo professionale non è più adeguato è stata la stessa Commissione nazionale per l’Educazione continua in Medicina, di cui è presidente il Ministro della Salute Roberto Speranza, e della quale il Presidente della Federazione nazionale degli Ordini dei Medici Chirurghi e odontoiatri (Fnomceo), Filippo Anelli, è Vicepresidente.


Leggi tutto...

Lezioni al Liceo per la "curvatura biomedica"

A seguito dell’Accordo nazionale fra il Ministero dell’Istruzione e la Federazione Nazionale degli Ordini dei Medici, anche a Firenze è attivo il progetto “Curvatura Biomedica” che si prefigge di fornire agli studenti liceali del terzo, quarto e quinto anno che volontariamente decidono di aderire, un bagaglio di conoscenze utili per un eventuale percorso universitario e professionale in campo biomedico.


Leggi tutto...

Liquidazione compensi Corte d'Appello di Firenze

La Corte di Appello di Firenze informa che le attività di liquidazione dei compensi in favore dei professionisti che abbiano svolto attività di consulenti o periti in cause civili o penali presso la Corte, sono talvolta rallentate dal mancato inserimento nel registro informatico SIAmm dell'istanza di liquidazione (presupposto indispensabile) e dei dati personali del professionista (dati anagrafici, dati di contatto, regime fiscale, codice IBAN).


Leggi tutto...

É online il nuovo sito dell'Ordine!

Il nuovo sito internet dell'Ordine dei Medici Chirurghi e degli Odontoiatri di Firenze è online!


Leggi tutto...

torna all'inizio del contenuto