• imgSlide9.png
  • imgSlide5.png
  • imgSlide4a.png
  • imgSlide7.png
  • imgSlide1.png
  • imgSlide0.png
  • imgSlide8.png
  • imgSlide2a.png
  • imgSlide3.png
  • imgSlide6a.png

Bando nazionale Scuole di Specializzazione

Sulla Gazzetta Ufficiale del 20 maggio 2016 è stato pubblicato l'avviso relativo al bando per l'accesso dei medici alle Scuole di Specializzazione per l'anno accademico 2015/2016.

L'iscrizione deve avvenire esclusivamente online sul sito www.universitaly.it entro le ore 15 di martedì 7 giugno 2016.

Le prove di ammissione si svolgeranno il 19 luglio alle ore 12 (prima parte a comune) e nei giorni 20 luglio (seconda parte area medica), 21 luglio (seconda parte area chirurgica) e 22 luglio (seconda parte area dei servizi clinic), sempre alle ore 12. Le sedi saranno rese note sul sito www.universitaly.it sul quale è pubblicata ogni informazione in merito.

Criticità nella certificazione dei crediti ECM

Il Presidente dell'Ordine dei Medici di Firenze ha inviato una lettera all'Assessore regionale per il Diritto alla Salute e ai competenti settori della Regione Toscana per segnalare le criticità attualmente esistenti nella certificazione dei crediti ECM nei confronti dei professionisti santari.

Si tratta di problemi che ancora oggi impediscono un fluido svolgimento delle procedure di verifica e di controllo che, finché non arriveranno a soluzione, non possono consentire un'ordinata e compiuta certificazione dei percorsi formativi da parte dell'Ordine.

Di ciò si deve tener conto per evitare qualunque iniziativa anche ipoteticamente pregiudizievole.

Ecco il testo della lettera:

Spesometro: per i medici esonero "oggettivo"

Niente Spesometro per le operazioni fatturate già trasmesse attraverso il Sistema TS. L'Agenzia delle Entrate lo ha confermato con un comunicato stampa del 6 aprile.

In buona sostanza, i medici e gli odontoiatri che entro il 9 febbraio scorso hanno già comunicato al Sistema TS i dati delle loro fatture emesse nel 2015 ai propri pazienti, sono esonerati dall'obbligo di comunicare gli stessi dati con lo Spesometro.

Ma attenzione: si tratta di un esonero "oggettivo", nel senso che il medico e l'odontoiatra è esonerato dall'obbligo dello Spesometro per quei dati che ha già trasmesso al Sistema TS, mentre se ci sono eventuali altri dati non precedentemente trasmessi, lo Spesometro resta obbligatorio.

L'Agenzia delle Entrate conclude affermando che se il contribuente (medico o odontoiatra) ha difficoltà, dal punto di vista informatico, a separare i dati già trasmessi con quelli da trasmettere, può comunque inviare tutti i dati senza distinzione e sarà l'Agenzia a "scartare" quelli già acquisiti tramite il Sistema TS.

Questo è il "massimo", in termini di semplificazione, che l'Agenzia delle Entrate oggi concede. L'auspicio è che i decreti di semplificazione all'esame del Governo in queste settimane (e che dovrebbero entrare in vigore dall'anno prossimo) arrivino al superamento completo dello Spesometro e alla drastica semplificazione della trasmissione dati al Sistema TS, come più volte invocato dalla Federazione Nazionale degli Ordini dei Medici.

Quando internet genera falsità

Due colleghi odontoiatri hanno segnalato all'Ordine una spiacevole situazione che si trovano ad affrontare connessa all'informazione presente su internet che li riguarda, così come proposta dai motori di ricerca.

In particolare, accanto a risultati di ricerca corretti e attendibili, ve ne sono altri assolutamente non pertinenti e per giunta fuorvianti.

L'Ordine ritiene opportuno rendere pubblica tale segnalazione, sia per tutelare la buona fede dei colleghi coinvolti, sia per sensibilizzare la categoria medica ed odontoiatrica su questi aspetti, a volte poco conosciuti, ma molto antipatici e distorsivi, che purtroppo internet e i motori di ricerca rendono possibili.

Certificati scolastici: aggiornamento

La Regione Toscana ha aggiornato la modulistica necessaria per autorizzare la somministrazione di farmaci indispensabili o salvavita agli alunni in ambito scolastico.

L'utilizzo di procedure e modulistica condivisa, non solo per la somministrazione dei farmaci, ma anche per le certificazioni sportive e altre tipologie di certificati, consente ai medici e ai dirigenti scolastici di rendere più semplice ogni tipo di intervento del medico, evitando fraintendimenti e incomprensioni che a volte possono insorgere.

Si ritiene opportuno, pertanto, riportare di seguito la modulistica aggiornata che i medici sono invitati ad utilizzare in tutti i casi di certificazioni mediche in ambito scolastico.