• imgSlide5.png
  • imgSlide2a.png
  • imgSlide0.png
  • imgSlide8.png
  • imgSlide7.png
  • imgSlide1.png
  • imgSlide9.png
  • imgSlide4a.png
  • imgSlide3.png
  • imgSlide6a.png

Addio a Giancarlo Berni

L'Ordine dei Medici di Firenze e l’Azienda ospedaliero-universitaria Careggi si uniscono al dolore dei familiari per la scomparsa del Professor Giancarlo Berni, che ha diretto il Dipartimento di Emergenza, è stato consigliere dell'Ordine e ha contribuito alla formazione di generazioni di medici fiorentini.

Il Professor Berni è morto nella serata del 20 giugno a Careggi. Ricoverato per una emorragia cerebrale, nella rianimazione del Dipartimento di Emergenza che aveva contribuito a creare e che ha diretto fino al 2006, ha concluso l’accertamento di morte encefalica con il consenso da parte dei familiari alla donazione degli organi.

Nato a Firenze nel 1936, Giancarlo Berni è stato fino all’ultimo medico nella sua città, Consigliere dell’Ordine dei Medici, docente nella Scuola di Specializzazione in Medicina Interna dell’Università di Firenze, membro del Consiglio Sanitario Regionale Toscano e del Consiglio di Amministrazione dell’Ente Cassa di Risparmio di Firenze, ha dedicato la sua vita e la sua professione alla Medicina di emergenza-urgenza anche come responsabile dell’Osservatorio permanente della Regione Toscana su questo tema.

E’ stato autore di varie pubblicazioni scientifiche e sarà ricordato non solo come un grande clinico che ha insegnato a generazioni di medici fiorenti, ma anche come pioniere nella medicina e chirurgia d'urgenza e per l'impegno di una vita nella Sanità pubblica nazionale e nel Sistema Sanitario Toscano.

Rilevamento dei consumi alimentari nazionali

Il Ministero della Salute, il Centro di Ricerca per gli Alimenti e la Nutrizione del CREA e l'Istituto Superiore di Sanità hanno presentato il percorso formativo sul tema: "Rilevamento dei consumi alimentari nazionali con metodiche armonizzate secondo le linee guida dell'European Food Safety Authority (EFSA): aspetti teorici e pratici, attività sul campo e significato in sanità pubblica".

L'obiettivo del progetto è la costituzione di una base di dati quantitativa dei consumi alimentari individuali degli italiani finalizzata alla valutazione della qualità della dieta nei suoi diversi aspetti. Il corso è rivolto prioritariamente al personale del SSN, ai medici di Medicina Generale, agli specialisti Pediatri e in Scienza dell'Alimentazione, per un massimo di 500 partecipanti.

Leggi tutto: Rilevamento dei consumi alimentari nazionali

La FNOMCeO diffida Consulcesi

A pochi giorni dall'annuncio clamoroso di Consulcesi, che citava dati della Federazione Nazionale degli Ordini dei Medici, secondo i quali il 50% dei medici italiani era non in regola con l’obbligo di di crediti previsti dall'Educazione Continua in Medicina (Ecm), è la stessa FNOMCeO a prendere però le distanze da quei numeri.
 
Con una nota diffusa sabato scorso la Federazione diffida Consulcesi dall'utilizzare in modo improprio immagini e dati che la coinvolgono. "È paradossale e profondamente scorretto - prosegue la nota - estrapolare parti di una video intervista e farla passare per un video messaggio rivolto ad un convegno a cui la Presidente Roberta Chersevani e il Segretario Luigi Conte non avevano aderito e dove non erano presenti".
 
"La questione è aggravata dall'utilizzo di figure istituzionali per finalità commerciali e di autopromozione. Estrapolare dati frammentari, senza tenere conto del contesto in cui questi dati sono stati presentati, crea disorientamento e disagio nei professionisti della salute ed induce errate percezioni e preoccupazioni nei cittadini", conclude la FNOMCeO.

Sordità: corretta compilazione del certificato

L'Ente Nazionale per la protezione e l'assistenza dei sordi ONLUS richiama l'attenzione dei medici nella corretta compilazione del certificato telematico per l'invalidità civile perché in caso di imprecisioni anche solo formali, la procedura di riconoscimento di invalidità può essere compromessa.

In particolare viene ricordato che per "Sordo civile" si intende il minorato sensoriale dell'udito affetto da sordità congenita o acquisita durante l'età evolutiva (fino ai 12 anni) che abbia compromesso il normale apprendimento del linguaggio parlato. In questi casi, nel modulo di invalidità civile, va contrassegnata la casella "Sordità".

Viceversa, nel caso di sordità acquisita non professionale, sordità di natura esclusivamente psichica o dipendente da causa di guerra, o di lavoro o di servizio, va contrassegnata la casella "Invalidità".

Bando nazionale Scuole di Specializzazione

Sulla Gazzetta Ufficiale del 20 maggio 2016 è stato pubblicato l'avviso relativo al bando per l'accesso dei medici alle Scuole di Specializzazione per l'anno accademico 2015/2016.

L'iscrizione deve avvenire esclusivamente online sul sito www.universitaly.it entro le ore 15 di martedì 7 giugno 2016.

Le prove di ammissione si svolgeranno il 19 luglio alle ore 12 (prima parte a comune) e nei giorni 20 luglio (seconda parte area medica), 21 luglio (seconda parte area chirurgica) e 22 luglio (seconda parte area dei servizi clinic), sempre alle ore 12. Le sedi saranno rese note sul sito www.universitaly.it sul quale è pubblicata ogni informazione in merito.