• imgSlide3.png
  • imgSlide7.png
  • imgSlide0.png
  • imgSlide11a.png
  • imgSlide4a.png
  • imgSlide2a.png
  • imgSlide8.png
  • imgSlide9.png
  • imgSlide1.png
  • imgSlide6a.png
  • imgSlide5.png
  • imgSlide10a.png

Lesioni personali stradali: obblighi per i medici

A seguito dell'entrata in vigore della Legge n. 41 del 2016 sull'omicidio stradale, vi sono importanti ricadute sugli obblighi per i medici, in particolar modo nei casi di lesioni personali gravi o gravissime derivanti da sinistri stradali con prognosi superiori a 40 giorni.

Per questo motivo la Federazione Nazionale degli Ordini dei Medici ha diramato una comunicazione dove ricorda i corretti comportamenti da tenere, sia da parte dei medici dei Pronto Soccorso, sia da parte di tutti gli altri medici (di famiglia, specialisti, ecc.) che si trovino a formulare prognosi di malattia superiori a 40 giorni derivanti da sinistri stradali, sottolineando che la mancata segnalazione all'Autorità Giudiziaria comporta l'imputazione per il reato di omissione di referto o denuncia.

Da sottolineare che i 40 giorni di malattia che fanno scattare l'obbligo di referto o denuncia possono derivare anche da continuazione di malattia precedentemente prognosticata con un termine inferiore.

Di seguito il testo integrale della comunicazione della FNOMCeO:

Locandina informativa sui certificati di malattia telematici

Qualche mese fa, al termine di un lavoro congiunto di approfondimento, l'INPS di Firenze, l'Ordine dei Medici di Firenze e i Sindacati della Medicina Generale elaborarono una locandina informativa sui certificati di malattia telematici con lo scopo di informare i pazienti sulle regole di comportamento in caso di malattia ed evitare, così, i disguidi riscontrati in sede di visite di controllo.

L'iniziativa fiorentina è stata così utile ed opportuna che adesso è stata fatta propria dall'INPS nazionale. La sede centrale ha infatti avviato una campagna informativa che coinvolge tutte le sedi INPS italiane, chiedendo l'impegno alla massima diffusione della locandina informativa presso tutti i luoghi di cura: studi dei medici di famiglia, strutture sanitarie pubbliche e private.

Questa è la locandina informativa nazionale, "figlia" di quella fiorentina:

Guida al "Decreto Vaccini"

Il Ministero della Salute ha pubblicato una "Guida al Decreto Vaccini" con la quale vengono illustrate le novità introdotte dalla norma, a seguito della sua definitiva approvazione del Parlamento del 28 luglio scorso.

Tale "Guida", unitamente ad ogni altra informazione utile sulla materia, è disponibile sul sito ministeriale www.salute.gov.it/vaccini.

 

Deducibilità delle spese di formazione

La recente Legge 22 maggio 2017 n. 81 recante misure per la tutela del lavoro autonomo non imprenditoriale, ha approvato anche alcune misure sulla deducibilità delle spese di formazione.

In particolare l'art. 9 della suddetta Legge ha modificato in parte l'art. 54 comma 5 del Testo Unico delle Imposte sui Redditi (DPR 917/1986) rendendo integralmente deducibili, entro il limite massimo annuo di 10.000 euro, le spese sostenute per l'iscrizione a master e a corsi di formazione o di aggiornamento professionale, nonché le spese di iscrizione a convegni e congressi, comprese quelle di viaggio e di soggiorno.

Contro il Morbillo

L'Unità Operativa di Igiene e Sanità Pubblica della ASL Toscana Centro ha pubblicato una locandina per ricordare a tutti i medici i comportamenti adeguati per fronteggiare le infezioni da Morbillo.

Questo il testo della locandina: