Un abbraccio e una preghiera per i medici italiani caduti durante l'epidemia di Covid-19Un abbraccio e una preghiera per i medici italiani caduti durante l'epidemia di Covid-19 
Hai dimenticato il tuo nome utente?
Hai dimenticato la tua password?

Notizie per gli iscritti

Si avvisano gli utenti che il pomeriggio del giorno Mercoledì 6 marzo 2024 gli uffici dell'Ordine saranno chiusi al pubblico.

Pertanto, limitatamente a tale giornata, l'operatività degli uffici al pubblico sarà dalle ore 8.30 alle ore 12.00.

La Legge n. 18 del 23/02/2024, ha prorogato fino al 31 dicembre 2024 la deroga sul riconoscimento dei titoli per i sanitari rifugiati ucraini.

Sulla Gazzetta Ufficiale del 28 febbraio 2024 è stata pubblicata la Legge n. 18 del 23/02/2024 che ha convertito, con modificazioni, il Decreto Legge n. 215 del 2023, cosiddetto "Decreto Milleproroghe".

Diverse le misure che riguardano la sanità contenute all'interno del provvedimento.

La Commissione Odontoiatrica Nazionale e la Società Italiana di Paradontologia e Implantologia invitano gli Odontoiatri italiani a partecipare agli incontri culturali - a partecipazione gratuita - del Progetto di comunicazione "GENGIVE SANE PER SALVARE IL SORRISO - la terapia delle parodontiti".

Con questo Progetto s’intende divulgare a tutti gli Odontoiatri italiani le Linee Guida internazionali della terapia delle parodontiti, mostrandone l’impatto nella pratica clinica quotidiana.

A Firenze l'incontro è fissato per Sabato 9 marzo 2024 presso la sede dell'Ordine.

Per maggiori informazioni sul programma degli incontri e sul calendario, consultare qui: https://www.sidp.it/sidp-cao/

Riceviamo e volentieri pubblichiamo il comunicato sull'iniziativa promossa da ISDE Italia, con il patrocinio fra gli altri della Federazione Nazionale degli Ordini dei Medici, per sensibilizzare i medici sul problema dei danni da plastica alla salute.

Si invitano gli iscritti a partecipare alla campagna, rispondendo al questionario proposto.

pdf Campagna nazionale prevenzione danni da plastica (529 KB)

Si ricorda che il pagamento della quota di iscrizione all'Ordine deve avvenire entro il 28 febbraio di ogni anno.

Per l'anno 2024 l'avviso di pagamento viene inviato tramite PEC, email oppure tramite lettera cartacea (agli iscritti sprovvisti di PEC). Con l'occasione si ricorda che a norma del Decreto Legge 76/2020 è obbligatorio comunicare all'Ordine il proprio indirizzo PEC. Per attivarlo seguire le istruzioni indicate nella pagina del sito dedicata: https://www.ordine-medici-firenze.it/professione/strumenti-operativi/pec.

L’Ordine dei Medici Chirurghi e degli Odontoiatri della provincia di Firenze esprime piena vicinanza e solidarietà alle popolazioni, alle colleghe e ai colleghi colpiti dai recenti e drammatici fenomeni di calamità naturale verificatisi nella nostra provincia.

In proposito, con delibera del Consiglio dei Ministri del 03/11/2023 è stato dichiarato lo “stato di emergenza” per le province di Firenze, Livorno, Pisa, Pistoia e Prato e, con ordinanza n. 1037 del 05/11/2023 del Capo della Protezione Civile, sono stati previsti i primi interventi di somma urgenza, fra cui l’erogazione di contributi per i nuclei familiari costretti ad abbandonare la propria abitazione.

Il Consiglio dei Ministri nella seduta del 28 dicembre 2023 ha approvato il Decreto Legge "Milleproroghe" col quale, fra l'altro, è stato prorogato per il 2024 il divieto di fatturazione elettronica per i soggetti Iva che effettuano prestazioni sanitarie nei confronti dei consumatori finali.

In pratica significa che anche per il 2024 i medici non devono utilizzare la fattura elettronica per le prestazioni in favore dei pazienti. I dati sanitari quindi continueranno a dover essere inviati a Sistema TS, come per gli anni passati, ma il paziente continuerà a ricevere la fattura tradizionale cartacea.

Il Comando Carabinieri NAS di Firenze in queste settimane sta effettuando controlli a campione presso palestre e impianti sportivi al fine di verificare il rispetto delle norme in materia di attività sportiva e di relativa certificazione medica.

In particolare vengono esaminati i certificati medici rilasciati in favore di chi svolge attività sportiva, sia a livello agonistico che a livello non agonistico. Nel caso in cui vengano riscontrati certificati rilasciati da medici diversi da quelli autorizzati per legge, sono applicate sanzioni amministrative per un importo da 1.000 a 6.000 euro.

Com'è noto, la "Fondazione ENPAM 5 x 1000" è una ONLUS fondata dall'ENPAM con l'obiettivo di promuovere la ricerca medico-scientifica e promuovere l'assistenza sociale e socio-sanitaria in favore dei medici e degli odontoiatri italiani.

Il 27 giugno 2023 è stato approvato il nuovo standard ETSI EN 319 532-4 che, di fatto, ha concretizzato il Servizio Elettronico di Recapito Certificato Qualificato (SERCQ).

Grazie all'approvazione del nuovo standard, dal 2024 la PEC estenderà la sua validità in tutta Europa, consentendo di comunicare con pieno valore legale e in modo ancora più sicuro tra cittadini, imprese e Pubbliche Amministrazioni di tutti gli Stati membri.

Per i medici e gli odontoiatri iscritti all'Ordine che hanno attiva la PEC con il gestore ARUBA SPA grazie alla convenzione con l'Ordine, si fa presente che il servizio non subirà alcuna modifica nel suo utilizzo e potrà continuare ad essere usato come di consueto.

Si ricorda che a seguito dell’entrata in vigore del Regolamento ENPAM conseguente alla Riforma Fornero, già dal 2013 il requisito minimo dell’età per il pensionamento di vecchiaia del Fondo Generale si è progressivamente innalzato, fino ad arrivare a 68 anni.

lun
mar
mer
gio
ven
sab
dom
 
 
 
 
1
2
3
4
5
6
7
8
9
10
11
12
13
14
15
16
17
18
19
20
21
22
23
24
25
26
27
28
29
30
31
 
 
 
 
 
 
 

Link utili