Informativa ai sensi dell’art. 13 e art. 14 del Regolamento Europeo 679/2016

Ai sensi dell’art. 13 del Regolamento europeo (UE) 2016/679 (di seguito GDPR) e in relazione ai dati personali di cui l’Ordine dei Medici Chirurghi e degli Odontoiatri della Provincia di Firenze, in qualità di Titolare del Trattamento, può svolgere un’attività di trattamento, con la presente Informativa si comunica quanto segue.

Titolare del trattamento e responsabile della protezione dei dati personali

Titolare del trattamento è l’Ordine dei Medici Chirurghi e degli Odontoiatri della Provincia di Firenze (di seguito, per brevità “Ordine”).

Il Titolare può essere contattato mediante email all'indirizzo Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo..

Il Titolare ha nominato un responsabile della protezione dei dati personali (RPD ovvero, data protection officer, DPO) che può essere contattato al seguente recapito Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.. 

Finalità del trattamento dei dati

Il trattamento è finalizzato all’adempimento degli obblighi istituzionali dell’Ordine quali (a titolo esemplificativo e non esaustivo):

  1. compilare e tenere gli Albi e pubblicarli all’inizio di ogni anno;
  2. vigilare sulla conservazione del decoro e dell’indipendenza dell’Ordine;
  3. designare i rappresentanti dell’Ordine presso Commissioni, Enti e Organizzazioni di carattere comunale, provinciale, regionale, nazionale;
  4. promuovere e favorire tutte le iniziative intese a facilitare il progresso culturale degli iscritti;
  5. dare il proprio concorso alle autorità locali nello studio e nell’attuazione dei provvedimenti che comunque possono interessare l’Ordine;
  6. esercitare il potere disciplinare nei confronti dei sanitari iscritti agli Albi;
  7. interporsi, se richiesto, nelle controversie tra sanitario e sanitario e persone o enti, per ragioni di spese, onorari e per questioni inerenti l’esercizio professionale.
  8. accesso a documenti amministrativi e accesso civico;
  9. cittadinanza, immigrazione, asilo, condizione dello straniero e del profugo, stato di rifugiato; elettorato attivo e passivo ed esercizio di altri diritti politici, protezione diplomatica e consolare, nonché documentazione delle attività
    istituzionali di organi pubblici, con particolare riguardo alla redazione di verbali e resoconti dell'attività di assemblee rappresentative, commissioni e di altri organi collegiali o assembleari;
  10. esercizio del mandato degli organi rappresentativi, ivi compresa la loro sospensione o il loro scioglimento, nonché l'accertamento delle cause di ineleggibilità, incompatibilità o di decadenza, ovvero di rimozione o sospensione
    da cariche pubbliche;
  11. svolgimento delle funzioni di controllo, indirizzo politico, inchiesta parlamentare o sindacato ispettivo e l'accesso a documenti riconosciuto dalla legge e dai regolamenti degli organi interessati per esclusive finalità direttamente connesse all'espletamento di un mandato elettivo;
  12. concessione, liquidazione, modifica e revoca di benefici economici, agevolazioni, elargizioni, altri
  13. conferimento di onorificenze e ricompense,
  14. rapporti tra i soggetti pubblici e gli enti del terzo settore;
  15. obiezione di coscienza;
  16. attività sanzionatorie e di tutela in sede amministrativa o giudiziaria;
  17. attività socio-assistenziali a tutela dei minori e soggetti bisognosi, non autosufficienti e incapaci;
  18. attività di collaborazioni istituzionali;
  19. attività amministrative e certificatorie correlate a quelle di diagnosi, assistenza o terapia sanitaria o sociale, ivi incluse quelle correlate ai trapianti d'organo e di tessuti nonché alle trasfusioni di sangue umano;
  20. compiti del servizio sanitario nazionale e dei soggetti operanti in ambito sanitario, nonché compiti di igiene e sicurezza sui luoghi di lavoro e sicurezza e salute della popolazione, protezione civile, salvaguardia della vita e incolumità fisica;
  21. programmazione, gestione, controllo e valutazione dell'assistenza sanitaria, ivi incluse l'instaurazione, la gestione, la pianificazione e il controllo dei rapporti tra l'amministrazione ed i soggetti accreditati o convenzionati con il servizio sanitario nazionale;
  22. tutela sociale della maternità ed interruzione volontaria della gravidanza, dipendenze, assistenza, integrazione sociale e diritti dei disabili;
  23. istruzione e formazione in ambito scolastico, professionale, superiore o universitario;
  24. trattamenti effettuati a fini di archiviazione nel pubblico interesse o di ricerca storica, concernenti la conservazione, l'ordinamento e la comunicazione dei documenti detenuti negli archivi di Stato negli archivi storici degli enti pubblici, o in archivi privati dichiarati di interesse storico particolarmente importante, per fini di ricerca scientifica, nonché per fini statistici da parte di soggetti che fanno parte del sistema statistico nazionale (Sistan);
  25. instaurazione, gestione ed estinzione, di rapporti di lavoro di qualunque tipo, anche non retribuito o onorario, e di altre forme di impiego, materia sindacale, occupazione e collocamento obbligatorio, previdenza e assistenza, tutela delle minoranze e pari opportunità nell'ambito dei rapporti di lavoro, adempimento degli obblighi retributivi, fiscali e contabili, igiene e sicurezza del lavoro o di sicurezza o salute della popolazione, accertamento della responsabilità civile,
    disciplinare e contabile, attività ispettiva.

I dati personali potranno essere trattati a mezzo sia di archivi cartacei che informatici (ivi compresi dispositivi portatili) e trattati con modalità strettamente necessarie a far fronte alle finalità sopra indicate.

Principi applicabili al trattamento e base giuridica del trattamento

L’Ordine assicura che i dati personali sono:

  1. trattati in modo lecito, corretto e trasparente nei confronti dell'interessato («liceità, correttezza e trasparenza»);
  2. raccolti per finalità determinate, esplicite e legittime, e successivamente trattati in modo che non sia incompatibile con tali finalità («limitazione della finalità»);
  3. adeguati, pertinenti e limitati a quanto necessario rispetto alle finalità per le quali sono trattati («minimizzazione dei dati»);
  4. esatti e, se necessario, aggiornati adottando tutte le misure ragionevoli per cancellare o rettificare tempestivamente i dati inesatti rispetto alle finalità per le quali sono trattati («esattezza»);
  5. conservati in una forma che consenta l’identificazione degli interessati per un arco di tempo non superiore al conseguimento delle finalità per le quali sono trattati («limitazione della conservazione»);
  6. trattati in maniera da garantire un’adeguata sicurezza dei dati personali, compresa la protezione, mediante misure tecniche e organizzative adeguate, da trattamenti non autorizzati o illeciti e dalla perdita, dalla distruzione o dal danno accidentali («integrità e riservatezza»).

L’Ordine tratta i dati nel rispetto delle seguenti condizioni di liceità:

  1. per adempiere ad un obbligo legale al quale è soggetto il titolare del trattamento;
  2. il trattamento è necessario per l’esecuzione di un compito di interesse pubblico o connesso all’esercizio di pubblici poteri di cui è investito il Titolare;
  3. basato sul consenso espresso per servizi accessori quali l’invio di newsletter informative, editoriale e previdenziale

Per le finalità di cui alle lettere A) e B) la comunicazione è un obbligo legale. La mancata comunicazione comporta l’impossibilità di assolvere le finalità istituzionali Per la finalità di cui alla lettera C) la comunicazione è facoltativa. La mancata comunicazione comporta la non fruizione del servizio

Destinatari

I Suoi dati personali potranno essere comunicati a:

  1. dipendenti e collaboratori dell’Ordine per lo svolgimento delle attività istituzionali di cui sopra;
  2. “Autorità giudiziarie o amministrative, pensionistiche, previdenziali, soggetti pubblici o privati che operano in ambito delle rispettive attività istituzionali, tenuti per legge o regolamento al trattamento dei dati”.

 

Profilazione e Diffusione dei dati

I dati personali possono essere soggetti a processi decisionali interamente automatizzati, ivi compresa la profilazione in particolare relativamente agli accessi al sito internet istituzionale.

I dati che possono essere soggetti a diffusione sono unicamente quelli per cui la legge dispone forme di conoscibilità generalizzata al pubblico (dati contenuti negli Albi professionali ex artt. 2 e 3 DPR 221/1950, PEC ex art. 6-bis del D.Lgs. 82/2005). Tale diffusione può essere attuata anche tramite il sito internet istituzionale.

Conservazione dei dati

I dati personali, oggetto di trattamento per le finalità sopra indicate, saranno conservati per il tempo in cui l’Ordine è soggetto a obblighi di conservazione per finalità fiscali o per altre finalità, previsti, da norme di legge o regolamento.

Diritti dell’interessato

Tra i diritti riconosciuti dal GDPR rientrano quelli di chiedere al Titolare:

  1. l’accesso ai dati personali ed alle informazioni relative agli stessi;
  2. la rettifica dei dati inesatti o l’integrazione di quelli incompleti;
  3. la cancellazione dei dati personali (al verificarsi di una delle condizioni indicate nell'art. 17, paragrafo 1 del GDPR e nel rispetto delle eccezioni previste nel paragrafo 3 dello stesso articolo);
  4. la limitazione del trattamento dei dati personali (al ricorrere di una delle ipotesi indicate nell'art. 18, paragrafo 1 del GDPR),
  5. richiedere ed ottenere - nelle ipotesi in cui la base giuridica del trattamento sia il contratto o il consenso, e lo stesso sia effettuato con mezzi automatizzati - i Suoi dati personali in un formato strutturato e leggibile da dispositivo automatico, anche al fine di comunicare tali dati ad un altro titolare del trattamento (c.d. diritto alla portabilità dei dati personali);
  6. opporsi in qualsiasi momento al trattamento dei dati personali al ricorrere di situazioni particolari che La riguardano;
  7. revocare il consenso in qualsiasi momento, limitatamente alle ipotesi in cui il trattamento sia basato sul consenso per una o più specifiche finalità e riguardi dati personali comuni (ad esempio data e luogo di nascita o luogo di residenza), oppure particolari categorie di dati (ad esempio dati che rivelano la Sua origine razziale, le Sue opinioni politiche, le Sue convinzioni religiose, lo stato di salute o la vita sessuale). Il trattamento basato sul consenso ed effettuato antecedentemente alla revoca dello stesso conserva, comunque, la sua liceità;

viii) proporre reclamo all’autorità competente.

* * *

Firenze, 26/06/2019

Il Titolare

* * *

Scarica qui l'informativa dell'Ordine dei Medici chirurghi e degli Odontoiatri di Firenze:  pdf Informativa privacy (143 KB)

Scarica qui l'informativa per videosorveglianza dell'Ordine dei Medici Chirurghi e degli Odontoiatri di Firenze: pdf Informativa videosorveglianza (104 KB)

torna all'inizio del contenuto